“Ostacoli” di Tommaso Landini

6 Apr 2022 | Gialli e Thriller

Oggi parliamo di “Ostacoli” di Tommaso Landini, un romanzo edito da Rossini Editore.

Il libro è un giallo classico, che si lascia leggere tutto d’un fiato, ben costruito nella caratterizzazione dei personaggi, e nella descrizione dell’ambientazione.

Trama

Pietro Bonini, viene ritrovato con la gola tagliata nella filiale del Credito Reggiano di Campagnola Emilia, di cui è il direttore.

A rinvenire il corpo è l’impiegato Giovanni Malpeli che immediatamente allerta la questura di Reggio Emilia presso cui presta servizio un vecchio amico, il commissario Roberto Poli. Poli è un poliziotto esperto e navigato, ma il caso si preannuncia subito complicato: la vittima, stimata e benvoluta da tutti, ha sempre condotto una vita tranquilla ; gli elementi raccolti durante le prime indagini sono troppo scarsi per stabilire un movente.

L’assassino ha un’eccezionale capacità di cancellare le proprie tracce, e proverà non poco la brillante mente del commissario.

Ma il primo crimine porterà con sé altri due efferati omicidi, e lo spietato killer finirà con il compiere il suo primo passo falso…

Nonostante i vari tentativi di depistaggio, Roberto Poli, affiancato dal suo efficiente team investigativo, cercherà di ritrovare la giusta direzione.  

Per vincere la sua corsa contro il tempo…

Per fermare la spietata mano del killer…

La mia opinione

Comincio con il dire che ho molto apprezzato questo giallo. La trama è piuttosto lineare, senza brusche impennate, ma nel complesso così articolata da rendere avvincente la lettura. Il romanzo è perciò in grado di intrattenere piacevolmente i suoi lettori, proponendo un enigma da risolvere secondo i modi del giallo tradizionale.

Personaggi

Il protagonista di questo giallo è il commissario Roberto Poli. Poli è un investigatore sulla quarantina, un uomo d’esperienza, un poliziotto che però fa fatica a maturare quel distacco dai crimini, che il suo lavoro richiede. Roberto detesta gli omicidi efferati, lo gettano costantemente nello sconforto e gli infondono un profondo pessimismo, un senso di sfiducia verso l’umanità intera. Nonostante questa consapevolezza è pronto a dare tutto sé stesso.

È intenzionato a condurre questa indagine con la sua solita professionalità anche se sa che ciò gli costerà non poco.

Insomma, il protagonista di questo libro è un personaggio sicuramente completo e affascinante, uno che si logora nella ricerca della verità, un poliziotto che esce dalle sue indagini non tronfio e spavaldo, ma spossato nel fisico e nella mente.

Un investigatore sconvolto e assorbito dal suo lavoro che riesce a ritrovare la propria serenità solo grazie agli affetti: la sua amata compagna, e il figlio avuto da poco.

Ambientazione

La nota positiva di un giallo italiano è sicuramente la familiarità dei luoghi. Landini ha ambientato la storia nella sua terra, la bassa Reggiana, e il libro è una vera e propria incursione in questa provincia.

La precisione e l’accuratezza con cui sono descritte le diverse località, e nell’ambito di queste i  locali e gli edifici, dimostrano la passione e l’amore dell’autore per i propri luoghi di origine.  L’ambientazione risulta dunque assai credibile, una geografia del cuore, in cui la familiarità con gli spazi crea atmosfera.

Lo stile

Lo sviluppo della trama non è troppo complesso, e garantisce così una facile e piacevole leggibilità. La linea narrativa è unica e i fatti sono raccontati nell’ordine cronologico in cui avvengono. Questo aspetto, unito alla narrazione in terza persona, permette di avere sempre chiare le idee durante ogni momento del racconto, fatta eccezione per quegli elementi necessari alla costruzione del caso, che saranno svelati solo alla fine.

Perché leggere questo libro

Se vi piacciono i gialli ben costruiti, ma dal ritmo pacato questo libro vi piacerà.

Senza troppi scossoni, avrete modo di seguire un investigatore intelligente e carismatico nella sua indagine.

“Ostacoli”, di Tommaso Landini vi regalerà un equilibrato e avvincente gioco di tranelli e inganni;

una partita giocata da due menti brillanti capace di stuzzicare la vostra curiosità.  

Ringrazio l’Autore per la copia in omaggio

Post by Sara P.

CREATRICE E AUTRICE

Sara Petrolini

sara
Mi chiamo Sara Petrolini. Sono un’archeologa laureata all’Università La Sapienza di Roma e un'autrice esperta di content management. Scrivo testi per diversi blog, di storia e archeologia per “Mondo Romano” e di libri e letture per “Latte e Biscotti”. Ho scritto brevi racconti ed ho pubblicato due romanzi: “L’uomo nella foto” ( Dialoghi 2020) e “La verità è figlia del tempo"( Porto Seguro Editore 2021)

I MIEI LIBRI

L'uomo nella foto

La verità è figlia del tempo

Vuoi una recensione da Latte&Biscotti?

Se sei un autore o una casa editrice, qui puoi trovare tutte le informazioni per richiedere una recensione della tua opera

Facebook Pagelike Widget