La culla di ghiaccio di James Rollins

20 Feb 2024 | Fantasy e Fantascienza

Oggi, nel consueto spazio dedicato a recensioni libri e consigli di lettura, vi parlo di un fantasy estremamente affascinante:
La culla di ghiaccio di James Rollins edito da Nord.

La trama
Siamo al secondo capitolo delle avventure di Nyx e i suoi compagni di viaggio. E la missione che attende tutti loro è estremamente delicata, essenziale per scongiurare un’apocalisse.
La luna sta per abbattersi sul mondo di Nyx e se ciò avvenisse ogni forma di vita sarebbe annientata.
Ma forse c’è ancora una speranza.
Nyx parte per le Lande Gelide per scovare quell’unica risorsa  in grado di evitare la catastrofe.
Le terre che deve attraversare, però, sono aspre, inospitali, e le insidie forse più grandi si nascondono tra chi le è vicino.
Non è meno pericolosa la missione del principe Kanthe. È nella Città Eterna del Klashe Meridionale, per recuperare un antico testo. Ma l’attacco al palazzo in cui risiede lo costringe a fuggire. Prima di abbandonare il palazzo il fedele Frell riesce a strappare tre pagine dal prezioso volume.
Il gruppo ha poche informazioni a disposizione, ma fra queste c’è un indizio prezioso: il destino del mondo è legato a Eligor, una potente divinità a lungo dormiente.

La mia opinione

Comincio con il dire che ho trovato questo libro meraviglioso.
Il romanzo di James Rollins è un fantasy dalla trama avvincente ed estremamente complessa che si sviluppa in più di 730 pagine.

La storia, come avrete capito dalla prima parte di questo post, segue i binari del classico Epic fantasy, e High fantasy.
I protagonisti sono impegnati in una missione di ricerca.
Per Nyx, questa impresa ha da subito l’aspetto di un viaggio pericoloso attraverso luoghi misteriosi.
Per Kanthe, almeno nella prima parte del libro, le insidie hanno la forma di inganni e congiure di palazzo.
I pov si alternano fornendo occasione al lettore di cambiare scenario.
I pov alternati non sono sempre facili da gestire, ma, in questo caso, l’autore sa gestire egregiamente le due linee narrative. Non crea confusione e anzi, lasciando in sospeso alcune scene o situazioni, mantiene viva l’attenzione del lettore.

I personaggi sono tanti, alcuni hanno poteri o una fisicità particolare.
Altri sono semplicemente umani ma con capacità singolari che li distinguono (alchemisti, pirati, guerrieri e spie di società segrete).

Nyx, la protagonista, è una giovane donna. Appena nata è stata salvata da morte certa nelle paludi e poi allevata da una grossa femmina di pipistrello del Myr.
E con i pipistrelli ha in comune un singolare potere.
Nyx è una imbrigliatrice.
L’eco del suo canto le permette di localizzare le creature intorno a lei, e i fili invisibili prodotti dalla sua voce sono in grado di piegare la volontà di chiunque.

Il principe Kanthe è il secondogenito del sovrano di Hálendii. È sfuggito all’attentato ordito da suo fratello e si è coraggiosamente schierato dalla parte di Nyx per impedire la distruzione del mondo.
Mentre la ragazza e il suo seguito sono partiti alla ricerca di un luogo misterioso nelle profondità delle Lande Gelide, il principe Kanthe e il suo gruppo raccolgono informazioni sulle Ere Dimenticate e fanno di tutto per entrare nel Codice Abissale, l’antica biblioteca che custodisce il segreto di un’inquietante profezia.

Shiya, la donna di bronzo, è un manufatto che appartiene al gruppo dei Dormienti. Una sentinella non vivente, ma in tutto simile a una donna.

Daal è un giovane con gli occhi d’un azzurro così intenso da sembrare innaturale, le membrane interdigitali e le orecchie adattate a immergersi nelle acque del mare.

Ci sono poi le creature che popolano questo straordinario universo creato dall’autore.
I pipistrelli giganti del Myr, antiche creature concepite per sorvegliare la sfera.
I martok, enormi animali dalle corna ricurve e dalle pesanti pellicce.
E poi un’incredibile varietà di creature d’acqua.

L’ambientazione è meravigliosa.
Il codice abissale è un’enorme biblioteca scavata nella roccia e nascosta nella profondità delle terra sotto i giardini dell’Imri-ka.
Le terre di ghiaccio alternano enormi creste rocciose, a inaspettati bacini d’acqua bollente.

Insomma, con una prosa magnetica, l’autore racconta un’ epopea avvincente, nella quale ogni elemento è perfettamente curato.
I personaggi sono magistralmente delineati.
Il lavoro di world building è monumentale e impeccabile: dalla lingua che parlano i personaggi, al loro equipaggiamento, passando per le descrizioni di luoghi visitati e delle creature fantastiche incontrate.

A me è piaciuto tantissimo e vi consiglio proprio di leggerlo.

Post by Sara P.

Ringrazio la Ce per la copia

 

Genere: fantasy
Editore ‏ : ‎ Nord
Anno di pubblicazione: 2024
Traduttore‏ : ‎ Paolo Falcone
Pagine: ‏ 744 (Copertina flessibile)
Link acquisto: Amazon

I MIEI LIBRI

BESTSELLER DEL MESE

Come d'aria

di Ada D'Adamo

BACK TO BOOK  IBS.IT

IL MULINO -20%  IBS.IT

LATERZA -20%   IBS.IT