“Il quartiere dei ciliegi in fiore. La piccole felicità” di J. R. Caruso

14 Nov 2022 | Narrativa

Oggi parliamo di “Il quartiere dei ciliegi in fiore. La piccole felicità” di Jane Rose Caruso.

Il romanzo è un libricino  dolcissimo, che, con delicatezza estrema, traduce in parole una carezza.

Insomma, bello…fuori e dentro. 

Sì, perché all’inizio di ogni capitolo ci sono delle piccole illustrazioni che danno colore alle pagine.

E font e qualità della carta rendono la lettura molto piacevole e rilassante anche da un punto di vista materiale.

Dettaglio affatto secondario, secondo me, perché anche la scelta del carattere e l’impaginazione dimostrano l’amore che si mette nel creare un libro.

E in questo libro c’è un’attenzione  amorevole a ogni aspetto, dalla A alla Z.

Detto questo vediamo di scoprire insieme qualcosa di più sulla storia.

L’intero racconto è incentrato sulle relazioni e i sentimenti. E la trama segue uno sviluppo lineare.

La signora Tsuki Mio, è una vecchietta sensibile e attenta, che vive una routine rassicurante.

Ogni mattina si sveglia, beve un bicchiere di acqua e limone e fa un giro del suo quartiere, il quartiere dei ciliegi.

Tsuki, da bambina ha sofferto un grande dolore, una perdita terribile. Ma le difficoltà vissute non hanno spento la sua gentilezza o fiaccato la sua capacità di vedere le anime.

Così,ormai settantenne, riesce ancora a scorgere la bellezza delle piccole cose. E la cerca fra le strade e gli abitanti del suo quartiere.

Da attenta osservatrice, quale è, Tsuki offre i suoi occhi al lettore, diventando il filtro attraverso cui leggere la storia degli altri personaggi del quartiere.

La vicenda di Tsuki prende dunque la forma di una deliziosa passeggiata in un angolino di mondo (senza luogo o tempo definiti) in cui i petali di ciliegio sospinti dal vento leggero sfiorano il viso; in cui tante esistenze si compongono in una dolce armonia, fatta di condivisione e conforto.

E ispira un’infinita tenerezza vedere questi personaggi  costruire la loro felicità dalle cose più semplici. 

Chi lo fa dedicandosi alla cucina; chi rivolgendo il proprio amore ai fiori; chi assistendo con amore e dedizione la nipotina; mettendo al mondo una nuova  vita; o costruendo piccoli oggetti con pazienza e saggezza.

A ognuno di questi personaggi Tsuki Mio fa del bene, regalando un sorriso, mostrandosi presente. E così a poco a poco, per affetto e gratitudine, ciascuno di loro contribuisce alla rinascita della gioia e della speranza nel cuore di Tsuki e nel quartiere dei ciliegi.

Che dire? 

A me i romanzi di questo genere piacciono molto, perché sono positivi. Mettono di buon umore e fanno sentire fiduciosi e sereni.

E poi rimarrete incantati da questa vecchietta orgogliosa e generosa, che camminando per il suo quartiere lancia un messaggio forte di coraggio, forza, e gentilezza.

Dunque se siete in cerca di un po’ di calore e dolcezza, vi consiglio proprio di leggerlo.

Ringrazio l’autrice per la copia.

Post by Sara P.

CREATRICE E AUTRICE

Sara Petrolini

sara
Mi chiamo Sara Petrolini. Sono un’archeologa laureata all’Università La Sapienza di Roma e un'autrice esperta di content management. Scrivo testi per diversi blog, di storia e archeologia per “Mondo Romano” e di libri e letture per “Latte e Biscotti”. Ho scritto brevi racconti ed ho pubblicato due romanzi: “L’uomo nella foto” ( Dialoghi 2020) e “La verità è figlia del tempo"( Porto Seguro Editore 2021)

I MIEI LIBRI

L'uomo nella foto

La verità è figlia del tempo

Vuoi una recensione da Latte&Biscotti?

Se sei un autore o una casa editrice, qui puoi trovare tutte le informazioni per richiedere una recensione della tua opera

Facebook Pagelike Widget